Fabio Paternò entra nella SIGCHI Academy

This image has an empty alt attribute; its file name is paterno-1-300x300.jpg
Fabio Paternò

Siamo lieti di annunciare che Fabio Paternò, uno dei fondatori del SIGCHI-Italy, è tra i sette nuovi membri della SIGCHI Academy eletti nel 2021.

La SIGCHI Academy è un gruppo onorario di membri che hanno dato un contributo sostanziale al campo dell’interazione persona macchina. Fra questi ci sono i principali leader del settore, i cui sforzi hanno plasmato la disciplina o l’industria e guidato la ricerca e l’innovazione in HCI. I criteri per l’elezione all’Accademia SIGCHI sono:

  • Un insieme di cumulativo contributi rilevanti per la disciplina
  • Un impatto nel campo dell’HCI attraverso lo sviluppo di nuove direzioni di ricerca e innovazione
  • Influenza sul lavoro di altri
  • Una attiva partecipazione alla comunità ACM SIGCHI

L’intero SIGCHI-Italy si congratula con Fabio per questo risultato eccezionale, che è anche un importante riconoscimento per la ricerca italiana in Human Computer Interaction.

Informazioni aggiuntive sono disponibili sul sito dell’ACM

Interact 2021

30 Agosto – 3 Settembre 2021, Bari

INTERACT è la Conferenza Internazionale promossa dall’IFIP Technical Committee 13 su Human–Computer Interaction. INTERACT si tiene ogni due anni.

Il tema di INTERACT 2021 è “Sense, Feel, Design” e mette in evidenza le nuove sfide dell’interaction design. La tecnologia è oggi sempre più diffusa, pervasiva e integrata nel mondo in cui viviamo. Da un lato, i dispositivi che rilevano attività umane hanno il potenziale per fornire un’interazione arricchita. Dall’altro lato, l’esperienza dell’utente può essere ulteriormente migliorata sfruttando tecnologie multisensoriali. Non solo i tradizionali sensi umani della vista e dell’udito, ma anche i sensi del tatto, dell’olfatto e del gusto, così come le emozioni, devono essere presi in considerazione nella progettazione delle interazioni future.

INTERACT 2021 rappresenta il luogo giusto per discutere di queste nuove sfide. 
Un altro tema caldo di questa edizione è l’Interazione Uomo-AI, incentrato sulla progettazione di sistemi intelligenti centrati sull’uomo.

Gli atti della conferenza sono pubblicati nella serie Springer LNCS e sono disponibili nella Biblioteca Digitale Springer.

Informazioni COVID 19. L’obiettivo è quello di gestire la conferenza a Bari. La sede è l’Hotel Villa Romanazzi Carducci, immersa in un parco con molto spazio e verde lungo vari percorsi. I giardini fanno da cornice ad una struttura moderna e ne fanno un luogo ideale per accogliere i partecipanti al convegno, prendendo tutte le precauzioni per garantire la sicurezza della salute dei partecipanti. 

L’evoluzione della pandemia sarà attentamente monitorata e chi non potrà viaggiare a causa di COVID-19 potrà presentare e partecipare a distanza al convegno.

IFIP – International Federation for Information Processing

L’IFIP è la principale organizzazione multinazionale apolitica nel campo delle tecnologie e delle scienze dell’informazione e della comunicazione, riconosciuta dalle Nazioni Unite e da altri organismi internazionali. Rappresenta le Società IT in 56 paesi/aree, coprendo i cinque continenti, con un totale di oltre mezzo milione di membri, e collega più di 3500 scienziati del mondo accademico e industriale, oltre 100 gruppi di lavoro e 10 comitati tecnici.

L’IFIP mira a sviluppare la scienza e la tecnologia dell’interazione uomo-macchina (HCI) incoraggiando la ricerca empirica, promuovendo l’uso delle conoscenze e dei metodi delle scienze umane nella progettazione e nella valutazione dei sistemi informatici; promuovendo una migliore comprensione del rapporto tra i metodi formali di progettazione e l’usabilità e l’accettabilità dei sistemi; sviluppando linee guida, modelli e metodi con cui i progettisti possono fornire sistemi informatici più orientati all’uomo; e, cooperando con altri gruppi, all’interno e all’esterno dell’IFIP, per promuovere l’orientamento all’utente e l’umanizzazione nella progettazione dei sistemi.

Link utili

WUD-SIGHItaly 2020: Human Centered AI

Il WUD è la giornata internazionale dell’usabilità, un momento di incontro per professionisti e studiosi di usabilità e user experience, come web e interaction designers, ergonomi, psicologi, esperti di HCI e fattori umani, storytellers, grafici, sviluppatori, esperti di educazione e comunicazione.

Il tema di quest’anno è lo Human-Centered AI, cioè l’intelligenza artificiale incentrata sulla persona. Si discuterà della progettazione di sistemi fortemente automatizzati e che, allo stesso tempo, permettano un elevato controllo da parte dell’utente. Sistemi basati sull’intelligenza artificiale che siano allo stesso tempo attendibili, affidabili e sicuri miglioreranno l’interazione nel prossimo decennio.

Visto il forte interessamento del capitolo Italiano dell’ACM su Human Computer Interaction (il SIGCHItalyhttp://sigchitaly.eu/it/) per questo tema, testimoniato dal recente workshop HCI4AI (http://sigchitaly.eu/en/hci4ai-syllabus/participating/) organizzato a luglio scorso, all’interno dell’associazione si è pensato realizzare un WUD non legato alle singole città ma di respiro nazionale e sotto il patrocinio del SIGHItaly.

Organizzano l’evento Cristina Gena (Dipartimento di Informatica, Università di Torino), Maristella Matera (Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria – Politecnico di Milano) e Massimo Zancanaro(Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive – Università degli studi di Trento).

Il  WUD-SIGCHItaly  sarà il 12 novembre dalle ore 9,30 alle 13, e si terrà online. L’evento è gratuito e ci si può registrare sul sito: http://wud-sigchitaly.di.unito.it/.

Il programma vede la giornata aprirsi con un intervento dell’assessore all’Innovazione del Comune di Torino, il professor Marco Pironti (Dipartimento di Informatica, Università di Torino), a cui seguirà  l’invited talk di apertura di Olivero Stock della Fondazione Bruno Kessler, storico fondatore del giornale Intelligenza Artificiale.  Chiuderà la giornata l’intervento della professoressa Maria Francesca Costabile (Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Bari Aldo Moro) su Teaching HCI for AI

La mattinata è ricca di brevi, ma interessanti interventi sul tema della Human-Centered AI, tenuti da: 

  • Matteo Nazzario, Intesa San Paolo – Innovation Center
  • Alessandra Sciutti, IIT Central Research Labs Genova
  • Giuseppe Desolda, Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Bari Aldo Moro
  • Emanuele Pucci, Co-founder e COO, Awhy Smart Assistance
  • Barbara Rita Barricelli, Dipartimento di Ingegneria, Università degli Studi di Brescia
  • Davide Spano, Dipartimento di Matematica e Informatica, Università di Cagliari

In Italia, ci saranno in totale quattro eventi virtuali dedicati al WUD in diverse città e, grazie al coordinamento tra gli organizzatori, non ci saranno sovrapposizioni. Gli eventi programmati sono i seguenti:

  1. WUD Perugia (10 novembre 2020 dalle 14:30 alle 18:00)
  2. WUD Milan (11 novembre 2020 dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 17:00)
  3. WUD Torino (12 novembre 2020 dalle 14:30 alle 18:00)
  4. WUD Bologna (13 novembre 2020 dalle 14:30 alle 18:00)

Facebook: https://www.facebook.com/wudsigchitaly
Instagram: https://www.instagram.com/wudsigchitaly/

Fabio Paternò nominato IFIP Fellow

Fabio Paternò

Siamo felici di annunciare che Fabio Paternò, uno dei primi membri del gruppo SIGCHI-Italy, è stato nominato nel primo gruppo di IFIP Fellows, il nuovo più alto status della federazione in riconoscimento dei suoi contributi sostanziali e duraturi al settore.

Ci congratuliamo con Fabio per questo importantissimo risultato!

Fabio Paternò è direttore della ricerca e responsabile del laboratorio Human Interfaces in Information Systems presso l’Istituto di Scienza e Tecnologia dell’Informazione (ISTI-CNR) di Pisa. Ha avuto il riconoscimento per i suoi numerosi contributi nella Human Computer Interaction (HCI) e anche per campi connessi come l’Ingegneria del Software e l’Intelligenza Artificiale. Ha pubblicato oltre 250 articoli in congressi o riviste internazionali e il suo libro, “Model-based Design and Evaluation of Interactive Applications” ha avuto un enorme impatto sulla comunità HCI. Rappresentante nazionale italiano all’IFIP TC 13 (Interazione uomo-computer) dal 1996, Paternò ha anche presieduto IFIP WG 2.7 / 13/4 (User Interface Engineering) ed è membro dell’IFIP WG 13.2 e 13.3. Nel 2013 gli è stato assegnato il Silver Core IFIP.

Ulteriori informazioni sono disponibili nei seguenti siti Web:

World Usability Day 2019

Il design ha un’enorme influenza sulla vita delle persone. Ciò che progettiamo oggi può avere un impatto duraturo sul mondo. Usiamo il tema di quest’anno, “Design for the Future We Want”, per concentrare il nostro lavoro per migliorare il mondo attraverso esperienze migliori e creare un futuro migliore insieme.

Il tema di quest’anno è stato ispirato dagli Obiettivi di sviluppo sostenibile, stabiliti dalle Nazioni Unite (ONU). Questi 17 obiettivi nell’agenda 2030 forniscono una tabella di marcia per un futuro più pacifico e prospero per tutti.

Il WUD è la giornata internazionale dell’usabilità, un momento di incontro per professionisti e studiosi di usabilità e user experience, come web e interaction designers, ergonomi, psicologi, esperti di HCI e fattori umani, storytellers, grafici, sviluppatori, esperti di educazione e comunicazione.

Il World Usability Day si terrà

  • 13 novembre 2019, organizzato dall’Università di Milano Bicocca alla Microsoft House di Milano. Interverrà per il SIGCHI-Italy la prof. Franca Garzotto.
    https://www.wudmilan.it/
  • 14 novembre 2019 organizzato dall’Università degli Studi di Torino il – Aula Magna Cavallerizza Reale. Interverrà per il SIGCHI-Italy la prof. Maristella Matera.
    https://wudunito2019.di.unito.it/
https://www.wudmilan.it/
https://wudunito2019.di.unito.it/

Luigi De Russis nominato Vice-Chair dell’ACM Future of Computing Academy

Siamo veramente felici e orgogliosi di annunciare che ACM ha nominato Luigi De Russis Vice-Chair dell’ACM Future of Computing Academy per i prossimi due anni.

Luigi è un ricercatore del Dipartimento di Automatica e Informatica del Politecnico di Torino, e un membro del SIGCHI Italy.

Nell’aprile 2017, Luigi è stato selezionato all’interno del gruppo inaugurale dell’ACM Future of Computing Academy, che ha il compito di diventare “la voce del futuro nel campo della computazione in generale e dell’ACM in particolare”. A luglio, inizierà il suo mandato.

Sito web di Luigi

https://elite.polito.it/people/members/luigi-de-russis

Annuncio dell’ACM Future of Computing Academy

LudoMi – Ludoteca Smart Multisensoriale

Lunedì 1 Aprile 2019, il giorno prima della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, si terrà a Milano l’evento inaugurale del Progetto Polisocial 2017 “LudoMi”.

LudoMi e’ un progetto finanziato da Polisocial, il programma di responsabilità sociale del Politecnico di Milano, e mira a creare nuovi servizi educativi innovativi ed inclusivi, in particolare per i bimbi con disabilità intellettiva nelle periferie milanesi.

In LudoMi sono state progettate e sviluppate due Stanze Magiche (spazi ludici “smart” multisensoriali interattivi), istallate in due scuole nel paese di Cornaredo. La loro sperimentazione è in corso.

Descrizioni, materiali e video aggiuntivi sono disponibili sul sito del progetto LudoMi.

Il programma dell’evento prevede:

  • un “workshop per specialisti (educatori, terapisti, ricercatori ed esperti in disabilita’ e/o tecnologie per la inclusione e la disabilita’ cognitiva) sul tema “Spazi Multisensoriali e Disabilità”, e con il patrocinio di SIGCHI Italy
  • un evento per il pubblico, di natura piu’ istituzionale
  • demo della Stanza Magica

Per i dettagli sulla giornata si rimanda alla pagina dedicata all’evento sul sito del progetto

Tiziana Catarci tra le InspiringFifty del 2018

Tiziana Catarci alla premiazione per gli InspiringFithy del 2018

Per il 2018, Tiziana Catarci è entrata a far parte delle “InspyringFifty” italiane (https://italy.inspiringfifty.org/), 50 donne che si sono particolarmente distinte nel mondo dell’innovazione e che per questo possono essere considerate punto di riferimento per le ambizioni di donne (e uomini) più giovani. Il premio le è stato consegnato a Milano lo scorso 22 gennaio.

Tiziana e’ stata insignita anche di altri premi e onorificenze, in 
particolare:

  • Nel 2017 ha ricevuto il premio dell’Associazione “Levi Montalcini” per la “diffusione della cultura scientifica tra le giovani generazioni”.
  • Nel 2015 ha ricevuto l’onorificenza di Commendatore della Repubblica Italiana.

La notizia ha avuto risalto sulla stampa italiana:

Repubblica:
https://www.repubblica.it/tecnologia/2018/12/03/news/innovazione_dalla_scienza_all_informatica_le_50_italiane_piu_influenti_del_2018-213312776/?ref=twhs&timestamp=1543853715000

Business People:
http://www.businesspeople.it/People/Protagonisti/Inspiring-Fifty-50-donne-italiane-tech-108183

CHItaly 2019: Call for papers

Designing the next interaction

The Biannual Conference of the Italian SIGCHI Chapter
23 September – 25 September 2019
Palazzo Bò, Giardino delle Biodiversità and Orto Botanico – Padova, Italy
www.chitaly2019.org

Organized by the University of Padova and Ca’ Foscari University of Venice
In cooperation with ACM-SIGCHI and SIGCHI Italy

First call for papers

This edition of the Biannual Conference of the Italian SIGCHI Chapter will be held from 23 to 25 September 2019 in Padova. The Chapter is an active community that brings together people working on the design, evaluation, and implementation of interactive computing systems for human use. The conference is open to both members and nonmembers, enlarging the participation to scholars working in the Mediterranean and central European countries, stimulating the debate in the research and design community. 

CHItaly’19 takes place in a context in which the relations between the individual self, the society, the environment and technology are deeply changing. Information and Communication Technologies offer new opportunities to sense huge amounts of data from the entities described above and to use such data to augment human knowledge, to influence behavior and to control our world. Several questions arise from this rapidly changing technological scenario: How can human society take advantage of these new opportunities? What are the risks related to trespassing the boundaries that used to be drawn? Which ethical boundaries need to be confirmed and which to be revised? CHItaly19 will pay special attention to topics such as:

  • responsibly designing the interchange with the ICT components that are progressively becoming a symbiotic part of our body and mind, and keeping the human in the loop while implementing automation in the factory of the future;
  • getting publicly engaged and able to interact with the huge amount of data related to the urban, social and natural environment, in order to stimulate proper actions within a sustainable, smart framework;
  • exploiting new interactive paradigms to augment users’ knowledge and engagement with cultural heritage, and to access different knowledge domains, including art and science, by coupling cognitive and emotional experience;
  • designing persuasive, motivating, empowering technologies that increase awareness of health issues and motivate to positive life styles.

Submission formats

All submissions must be in English and contain original work not published elsewhere.

Long papers

Long papers must not exceed eight (8) pages in length, and short papers must not exceed four (4) pages in length, with maximum two additional pages for references. Long and short papers are subject to a double-blind review process by members of the Program Committee. Submissions must be anonymous, avoiding to include information (authorship, acknowledgements, name of application or software or project) suggestive of the identity of the authors; it can be added later, to the camera ready version of the accepted papers. Both long and short accepted papers will be published in the main proceedings (application for inclusion in the ACM Digital Library is ongoing). They must be formatted using the ACM SIGCHI format. Three options are available:

Doctoral Consortium and Posters

The Doctoral Consortium (DC) is a special session of the conference where a limited number of PhD students can receive some expert feedback on their work. Applications to participate must describe the research questions, the project position with respect to the state of the art, the research plans and methodology, as well as the ideas and results achieved.

Posters are descriptions of small studies/experiences, or of recent study insights of works still in progress. Posters will be displayed and presented during a dedicated session of the conference, and will have a 1 minute presentation slot in one of the plenary sessions. In order for accepted posters to be displayed, poster presenters are required to register and be present during the poster session. 

Posters, and DC proposals are 2-page word abstracts in the ACM template and pdf format, references included. Accepted posters and dc proposals will be included in the adjunct proceedings volume (not published by ACM).

Tutorial and Workshops

Workshops are small meetings on a dedicated topic; tutorials are small courses on a specific tool or technique. Candidate organizers can submit their proposal as a 2-page description in pdf format including the name of the organizers, affiliations, motivations, organization, expected outcome, duration, material. Upon approval, the workshop/tutorial will be devoted a dedicated space on the conference website, and its description will be included in the adjunct proceedings (not published by ACM). A limited number of slots are available.

Demos

To propose a demonstration of an interactive prototype during the demo session, developers can submit a 2-page description of authors, affiliation, status of implementation and deployment, goals, equipment brought/needed. For demos of commercial products, please contact the organizers to participate as a sponsor.

Submission methods

Long and short papers are to be submitted online via EasyChair (https://easychair.org/conferences/?conf=chitaly19).

All other submission types are to be sent as an attachment to chitaly2019@gmail.org, specifying the format type (i.e., whether it is for a poster, demo, workshop, tutorial or dc)

Awards

Awards to the best paper, poster and dc proposal will be granted.

Important Dates

  • Full and short papers
    • March 30, 2019 – Submission deadline
    • June 1, 2019 – Notification to authors
  • Posters
    • June 15, 2019 – Submission deadline
    • July 1, 2019 – Notification to authors
  • Workshops and Tutorials proposals
    • June 15, 2019 – Submission deadline
    • July 1, 2019 – Notification to proponents
  • Doctoral Consortium
    • June 1, 2019 – Submission deadline
    • July 1, 2019 – Notification to authors
  • Early registration deadline
    • July 30, 2019
  • Conference
    • September 23-24-25, 2019

(Deadlines are meant till 11.59 pm CET)

Organizing Committee

  • Luciano Gamberini, Università di Padova, Italy 
  • Fabio Pittarello, Università Ca’ Foscari di Venezia, Italy 
  • Anna Spagnolli, Università di Padova, Italy

Programme Committee

  • Margherita Antona, ICS-FORTH (Greece) 
  • Liliana Ardissono, University of Torino (Italy)
  • Barbara Arfe, University of Padova (Italy) 
  • Barbara Rita, Barricelli University of Milan (Italy)
  • Vittoria Bruni, Dept. of SBAI, University of Rome La Sapienza (Italy)
  • Paolo Buono, University of Bari Aldo Moro (Italy) 
  • Stefano Burigat, University of Udine (Italy) 
  • Maria Claudia, Buzzi IIT-CNR (Italy) 
  • Marina Buzzi, IIT-CNR (Italy) 
  • Fabio Marco Caputo, University of Verona (Italy) 
  • Alessandro Carcangiu, University of Cagliari (Italy) 
  • Fabio Casati, University of Trento (Italy) 
  • Tiziana Catarci, Universita’ di Roma “la Sapienza” (Italy) 
  • Augusto Celentano, Universita’ Ca’ Foscari Venezia (Italy) 
  • Luca Chittaro, HCI Lab, University of Udine, Italy (Italy) 
  • Florian Daniel, Politecnico di Milano (Italy) 
  • Maria De Marsico, Sapienza University of Rome (Italy) 
  • Giorgio De Michelis, Univrsity of Milano – Bicocca (Italy) 
  • Giuseppe Desolda, Dipartimento di Informatica – University of Bari (Italy) 
  • Emmanuel Dubois, IRIT- Elipse – University of Toulouse (France) 
  • Daniela Fogli, Università di Brescia (Italy) 
  • Rita Francese, University of Salerno (Italy) 
  • Luciano Gamberini, University of Padova (Italy) 
  • Franca Garzotto, Politecnico di Milano (Italy) 
  • Cristina Gena, Department of Computer Science, University of Torino (Italy) 
  • Rosella Gennari, Free U. of Bozen-Bolzano (Italy) 
  • Walter Gerbino, University of Trieste (Italy) 
  • Giuseppe Ghiani, ISTI-CNR (Italy) 
  • Andrea Giachetti, University of Verona (Italy) 
  • Tsvi Kuflik, The University of Haifa Israel 
  • Rosa Lanzilotti, Dipartimento di Informatica – University of Bari (Italy) 
  • Barbara Leporini, ISTI – CNR (Italy) 
  • Alessio Malizia, Brunel University (United Kingdom) 
  • Marco Manca, HIIS ISTI CNR (Italy) 
  • Maristella Matera, Politecnico di Milano (Italy) 
  • Giulio Mori, ISTI – CNR (Italy) 
  • Valentina Nisi, Carnagie Mellon| Portugal, University of Madeira (Portugal) 
  • Elena Not, Fondazione Bruno Kessler (Italy) 
  • Emanuele Panizzi, Sapienza University of Rome (Italy) 
  • Fabio Paterno, CNR-ISTI (Italy) 
  • Antonio Piccinno, University of Bari (Italy) 
  • Fabio Pittarello, Universita’ Ca’ Foscari Venezia (Italy) 
  • Marco Porta, University of Pavia (Italy) 
  • Daniele Riboni, University of Cagliari (Italy) 
  • Laura Anna Ripamonti, University of Milan (Italy) 
  • Carmen Santoro, ISTI-CNR (Italy) 
  • Giuseppe Santucci, Sapienza University of Rome (Italy) 
  • Riccardo Scateni, University of Cagliari (Italy) 
  • Adalberto Simeone, Katholieke Universiteit Leuven (Belgium) 
  • Alessandro Soro, Queensland University of Technology (Australia) 
  • Anna Spagnolli, University of Padova (Italy) 
  • Lucio Davide Spano, University of Cagliari (Italy) 
  • Genny Tortora, Department of Computer Science- University of Salerno (Italy) 
  • Stefano Valtolina, University of Milan (Italy) 
  • Gualtiero Volpe, InfoMus-DIST-University of Genoa (Italy) 
  • Massimo Zancanaro, FBK-cit (Italy)