Siena – IUM

The course information is available in Italian only

Interazione Uomo-Macchina

Informazioni generali

  • Universit√†, Istituto o Scuola: Universit√† di Siena
  • Dipartimento: Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive
  • Corso di Studi: Scienze della Comunicazione
  • Sede: Siena
  • Docente(i): Patrizia Marti
  • Livello: Laurea Triennale
  • Sito del Corso di Studi: http://web.dispoc.unisi.it/
  • Lingua: Italiano
  • Anno di Corso: 3
  • Durata dell’intero corso: 40
  • Ore di lezione: 40
  • CFU: 6
  • Modalit√† di partecipazione: In presenza
  • Esame finale: Progetto di gruppo, Esame orale
  • Strumenti di sviluppo: Mockup tools
  • Numero medio di studenti: 40

Syllabus

Il corso è finalizzato a favorire l’elaborazione di competenze teoriche e pratiche in riferimento all’interazione dell’essere umano con artefatti. A tale proposito verrano perseguiti diversi obiettivi formativi.
Innanzitutto, si prenderanno in considerazione situazioni di vita quotidiana in cui si evidenziano difetti di progettazione e scostamenti consistenti da criteri di efficacia e adeguatezza dell’interazione.
Da una riesame delle principali teorie psicologiche elaborate per rendere conto dell’errore umano e delle problematiche inerenti i sistemi uomo-artefatto si produranno, invece, quei riferimenti concettuali che possano permettere un inquadramento interpretativo di situazioni interattive complesse e problematiche.
Le competenze progettuali saranno esplicitate proponendo i fondamenti, le direttive e le tecniche proprie dell’approccio human-centered design.
Infine saranno strutturate delle esercitazioni che richiederanno una traduzione nella pratica delle conoscenze sviluppate in riferimento all’analisi dell’attività, alla progettazione degli artefatti cognitivi, inclusa la loro implementazione e valutazione.
Il corso si articola in due parti principali: la prima è dedicata agli approfondimenti teorici sull’azione e l’errore umano, e l’evoluzione del concetto di interfaccia uomo-macchina; la seconda è orientata alle tematiche della progettazione. Verrà introdotto lo human-centred design, un approccio alla progettazione di sistemi interattivi che pone l’essere umano al centro delle attività di design. Inoltre verranno concretamente sperimentate varie metodologie di design, dall’osservazione etnometodologica, all’analisi dell’attività e la produzione di scenari d’uso, alle metodologie di valutazione in laboratorio e in situ.
Gli studenti sono chiamati a ricoprire un ruolo attivo nella realizzazione di concrete esperienze progettuali relative alla progettazione di artefatti interattivi in vari ambiti, dal web e le aplicazioni mobili, a prodotti di uso quotidiano.

Altre Informazioni

Il numero di studenti varia da 15 a 50